Ferrara, gourmet breads, pastas, rice, wine & more

By Lorenza Gallia

A Ferrara, giorni un po “frenetici”: con la storia di “Ferrara The ExcelLand“, collegata ad Expo di Milano,  c’è molta attività in città, con stand gastronomici, assaggi di cibo, presentazioni alimentari e altro connesso al “food”.

Ferrara  by Flickr

Ferrara by Flickr

Noi ci siamo intrufolati un po’, abbiamo partecipato a un paio di cooking demonstrations con degustazione, e mica robetta… Uno chef stellato dopo l’altro che fanno scintille …. Con anguille, olio grattuggiato e altre stranezze culinarie, oltre naturalmente a pane, riso,  pasta, pomodori locali.

Oggi siamo andati in visita a un pastificio locale.

Pasta - by Flickr

Pasta – by Flickr

Prima, presentazione abbastanza interessante all’università, e poi un pranzo da nababbi, in locale stellato, (una sola Michelin, darn), ma era la prima volta… Mi sono emozionata…. Adesso in compenso ho un bel mal di stomaco, ma deve essere stata la vellutata di mascarpone finale che mi ha dato la mazzata.

Poi abbiamo appunto fatto la visita a questa meraviglia di pastificio: tutto automatizzato, solo 3 lavoratori e 4 robot, che fa un po’ impressione.

I robot fanno tutto loro. E queste linee lunghissime che impastano, stirano la pasta all’uovo, tagliano, seccano, imballano e impacchettano. E tre donne che stanno in fabbrica a controllare un produzione enorme che va 24/7. Pare che i robot non dormano, né vadano in vacanza. Non fanno nemmeno i bambini.

Allora, dato che ci eravamo intrufolati, cioe non facevamo parte della delegazione ufficiale in visita al pastificio, ci hanno fatto “lavorare”, vale a dire fare gli interpreti per dei visitatori stranieri.

Che li avevano gli interpreti, ma facevano davvero pena, e noi ci siamo divertiti.

Per premio, il patron, che mi faceva anche un po il filo…..circa anni 80, basso, pelato, cum pancia (che sucesso….) mi ha fissato un appuntamento con il capo delegato dell’Unesco a Ferrara, che vedremo la prossima settimana, e martedi andiamo a fare un aperitivo e in serata ci spostiamo sul Delta del Po, ospiti di un altro amico, proprietario di una fetta di territorio adibita a ville su palafitte per guardare gli uccelli del delta.

Insomma, ma io che ci torno a fare a casa???

 

Insomma, ognuno e’ snob a modo suo: c’e’ chi si gasa per gli hotels a 18 stelle e chi si gasa per un incontro con il delegato Unesco a Ferrara…

Ferrara  by Flickr

Ferrara by Flickr

Chisssa che gli dico, poi??

You may also like

One comment

  • CasaItalia June 25, 2015  

    Ferrara, gourmet pasta, rice, bread at ExcelLand, in conjunction with Milan Expo 2015

Leave a comment